“Il PUMS (Piano Urbano della Mobilità Sostenibile) approvato dalla Giunta comunale Dipiazza nel novembre 2020 è quanto di meno sostenibile si possa immaginare.
Oltre a non prendere in alcuna considerazione la raccomandata riduzione delle emissioni, anche attraverso interventi di riduzione del traffico privato e potenziamento dei servizi di trasporto pubblico, il documento contiene provvedimenti che ancora una volta autorizzano la realizzazione di parcheggi al posto di ampie aree verdi esistenti.
È il caso del boschetto di pini sopra il Polo Cardiologico, in cui nidificano anche numerose specie di uccelli e dove, nonostante le proteste dei residenti che si sono organizzati nel Comitato Spontaneo per la Pineta di Cattinara, si intende fare una colata di cemento sulla quale andranno a parcheggiare decine di automobili.
Come non bastasse, il PUMS decreta un destino infausto anche per la grande area verde inutilizzata di fronte al supermercato, dove anni fa era insediato il cantiere della Grande Viabilità. Il vandalico appetito di appalti e catrame della Giunta comunale stabilisce che anche quello spazio ospiterà un parcheggio.
Come al solito senza alcun riguardo per i cittadini e per l’ambiente, questa amministrazione si conferma come l’unica, vera minaccia alla sicurezza della salute pubblica.

Adesso Trieste sostiene il Comitato Spontaneo per la Pineta di Cattinara, e parteciperà alla manifestazione organizzata per il 4 settembre in difesa del sito che rappresenta uno spazio di quiete e benessere in mezzo a una periferia che, nelle intenzioni della Giunta Comunale, dovrebbe sempre più essere sacrificata in nome di una visione superata e dannosa dello sviluppo urbano.”

Livio Cerneca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *