No allo smantellamento della salute territoriale: intervenga il Sindaco

Il dimezzamento da quattro a due sia dei Distretti Sanitari che dei Centri di Salute Mentale di Trieste, proposto dalla Regione attraverso l’Atto Aziendale dell’Azienda Sanitaria Universitaria Giuliano Isontina, punta a smantellare de facto la Sanità triestina, tra le migliori esistenti in Italia. I consiglieri comunali di Adesso Trieste in un’interrogazione urgente che sarà depositata […]

Lo spettacolo surrealista del Consiglio Comunale

Le prime sedute del Consiglio Comunale di Trieste sono state uno strano spettacolo surrealista dove un personaggio secondario, o meglio, una comparsa, si mette in proscenio e comincia a fare un monologo noioso. Non ha capacità dialettiche, farfuglia banalità. Occupa uno spazio in cui non potrebbe essere ammesso, ed è convinto che tutto ciò sia […]

Il nostro giudizio negativo e voto contrario sulle linee programmatiche del Sindaco Dipiazza

Vecchie ricette, gravi lacune e palesi contraddizioni. È netto il giudizio negativo di Adesso Trieste sugli indirizzi programmatici presentati in Consiglio comunale dalla giunta Dipiazza, dai quali emerge una Trieste immobile e in cui mancano risposte concrete e coraggiose su lavoro, degrado ambientale, abbandono sociale.  Osservazioni che purtroppo non hanno avuto l’onore di essere dibattute con […]

Per il futuro di Trieste un confronto tra idee, oltre la retorica

Il seguente contributo costituisce la versione completa dell’articolo apparso su Il Piccolo di mercoledì 17 marzo 2021. Tra Trieste e Muggia Roberto Dipiazza ha accumulato un ventennio da Primo Cittadino. Dovrebbe dunque aver maturato un’esperienza sufficiente per sapere che è lecito, e anzi salutare, che in politica si confrontino e competano tra loro prospettive diverse […]

Anatomia di un’intervista di fine anno. Tra le righe del Dipi-pensiero

In un’intervista pubblicata ieri sul Piccolo, il sindaco Dipiazza ha avuto modo di illustrare i suoi grandi successi e i progetti futuri. È lui che sta costruendo la città del futuro, ha affermato all’inizio dell’intervista. Però, dopo una manciata di righe, dice che non vede l’ora di tornare al 2019. Questo continuo andare su e giù […]