Adesso Perugino: rigenerare gli spazi e le relazioni, per una città più ospitale

Le piazze sono quei luoghi brulicanti e pieni di vita in cui si concentrano le tante attività di una città, in cui le persone si fermano a chiacchierare, i bambini sono liberi di rincorrersi perché non ci passano le macchine e in cui c’è lo spazio per i tavolini dei bar all’aperto. Sono luoghi di incontro e di attraversamento, di relax e di attività commerciali.

Leggi tutto “Adesso Perugino: rigenerare gli spazi e le relazioni, per una città più ospitale”

Ripristinare ed estendere l’orario di apertura della Quarantotti Gambini, dimezzato dalla Giunta Dipiazza

Adesso Trieste sostiene le richieste dell’Assemblea Pubblica “Difendiamo la Quarantotti Gambini”

Che la Giunta Comunale uscente non prendesse troppo sul serio la cultura era sempre stato piuttosto esplicito, e l’apoteosi si era raggiunta quando, a rappresentare Trieste per la candidatura a città creativa UNESCO per la letteratura, si era presentata a Parigi la pattuglia acrobatica composta dal Sindaco Dipiazza, che di mestiere faceva il gerente di supermercati, insieme all’Assessora alle Attività economiche, fino a poco tempo prima impiegata in un negozio di componenti elettronici, e l’Assessore alla Cultura, perito edile.

Leggi tutto “Ripristinare ed estendere l’orario di apertura della Quarantotti Gambini, dimezzato dalla Giunta Dipiazza”

Ordine del Giorno: definizione dei criteri e delle modalità per la selezione delle candidature in vista delle elezioni amministrative 2021

Il seguente ordine del giorno è stato approvato dall’Assemblea Cittadina di Adesso Trieste, a larghissima maggioranza, nel corso della seduta di venerdì 26 febbraio.

 

Ordine del Giorno: definizione dei criteri e delle modalità per la selezione delle candidature in vista delle elezioni amministrative 2021

Leggi tutto “Ordine del Giorno: definizione dei criteri e delle modalità per la selezione delle candidature in vista delle elezioni amministrative 2021”

Tempi duri per i bazar elettrici

Parlando ad alta voce nei larghi corridoi del centro commerciale Torri d’Europa di Trieste, ormai si sente l’eco. Già da tempo ridotto a mesto capannone in disarmo, il cui pretesto di continuare a esistere è ormai solo la presenza del supermercato e di poche altre attività superstiti, continua la sua inesorabile caduta.

Leggi tutto “Tempi duri per i bazar elettrici”

Zdaj Opčine/Adesso Opicina: dall’Altipiano alla città, in movimento per cambiare Trieste

Opicina era l’ultima stazione di sosta e ristoro prima di raggiungere Trieste per i viaggiatori che arrivavano dal cuore dell’Impero. Il lungo rettilineo che, dall’Obelisco, punta verso il centro del più popolato paese non solo del carso triestino ma anche dell’intero Comune di Trieste, e che poi prosegue in direzione della vicinissima Slovenia, si chiama infatti Strada per Vienna.

Leggi tutto “Zdaj Opčine/Adesso Opicina: dall’Altipiano alla città, in movimento per cambiare Trieste”

Caos della logistica: maleducazione o mancata gestione?

La gestione delle consegne di pacchi e merci, con l’esplosione del commercio online, sta aumentando i problemi nella gestione della logistica dell’ultimo miglio e facendo crescere, anche a Trieste, i problemi di traffico e sosta. Tutto ciò deve essere affrontato innovando la gestione della logistica prendendo esempio dalle buone pratiche sviluppate in molte città italiane ed europee.

Leggi tutto “Caos della logistica: maleducazione o mancata gestione?”

Venerdì 26 febbraio: la seconda Assemblea Cittadina di Adesso Trieste

Il giorno 26 febbraio 2021, alle 18.00 in prima convocazione e alle 18.30 in seconda convocazione, si terrà l’Assemblea Cittadina di Adesso Trieste. L’incontro si svolgerà in forma telematica su Zoom.

Leggi tutto “Venerdì 26 febbraio: la seconda Assemblea Cittadina di Adesso Trieste”

Adesso Roiano, costruire il futuro del rione insieme a chi lo vive

Il vento del cambiamento soffia forte su Trieste, più o meno quanto la Bora di ieri mattina. Se ne può avere un’idea ascoltando le parole delle tante persone che ieri si sono ritrovate a Roiano, nonostante il freddo intenso, per cercare di immaginare insieme la nostra città.
Siamo partiti dalla piazza principale di Roiano, dove Lucio Mircovich, del Club Alpinistico Triestino, ci ha raccontato la storia della galleria che parte da via Sara Davis e sbuca in via Fabio Severo, e che durante la guerra serviva da rifugio antiaereo. A Trieste ce ne sono molte di queste gallerie, eredità di tempi passati, e allora perché non trovare il modo di riutilizzarle? Si potrebbe pensare di fare diventare questa un percorso ciclopedonale, per collegare rapidamente due punti densamente abitati della città.

Leggi tutto “Adesso Roiano, costruire il futuro del rione insieme a chi lo vive”

Adesso Trieste interroga le istituzioni sul presente e sul futuro di Valmaura

Durante l’esplorazione urbana organizzata nel rione di Valmaura ci siamo confrontati con i cittadini, tra le altre cose, sullo stato di degrado in cui versa l’area verde di pertinenza del comprensorio Ater in Strada Vecchia dell’Istria e del fatto che il Centro Civico di via dei Macelli 1 risulta ancora chiuso, sebbene il 15 giugno 2020 l’amministrazione avesse indetto una conferenza stampa per decretarne la fine dei lavori di riqualificazione. Abbiamo perciò deciso di scrivere in merito al Comune di Trieste e all’ATER, per avere delle risposte chiare dai diretti interessati. 

Leggi tutto “Adesso Trieste interroga le istituzioni sul presente e sul futuro di Valmaura”

Un piano per e con le prossime generazioni

Pubblichiamo di seguito la versione integrale della lettera a firma dei Portavoce di Adesso Trieste, Giulia Massolino e Riccardo Laterza, apparsa su Il Piccolo di oggi.

L’interrogativo di Roberto Morelli in merito alle ricadute che i nuovi equilibri politici romani avranno sulla nostra città tocca questioni rilevanti e ancora non del tutto delineate. Non è infatti chiaro come la prospettiva di “Governo che non debba identificarsi con alcuna formula politica” possa tradursi in una realtà di – inevitabili – interessi contrapposti rappresentati dai tanti partiti che si affollano nella maggioranza extra-large in cantiere. Le diverse istanze si sono peraltro divaricate proprio come conseguenza di una crisi, quella pandemica, che non ha fatto altro che inasprire le disuguaglianze – non solo quelle strettamente economiche – e, più in generale, evidenziare i problemi e le contraddizioni che la nostra società già conosceva, ma tendeva a ignorare o procrastinare prima dell’avvento del Covid-19.

Leggi tutto “Un piano per e con le prossime generazioni”